martedì 1 febbraio 2011

Confusione

Avevo pensato a questo blog come ad uno strumento dove scrivere le cose che mi passavano per la testa e con la segreta speranza di avere delle cose da dire.

Poi le cose sono cambiate, forse perché non avevo molto da dire o quelle poche cose non sapevo come dirle ed allora ho cominciato a scrivere qualcosa sui libri che leggevo, per una necessità ben precisa, e cioè, perché mi capitava spesso, e ancora mi capita, che le cose che leggevo, le dimenticavo velocemente, cioè non ricordavo, anche dopo poco tempo dalla lettura, di cosa parlavano i libri letti, mi restava poco, addirittura mi capitava di rileggere un libro a distanza di tempo dalla prima lettura, senza ricordarmi nulla e senza nemmeno ricordarmi di averlo letto......

Ed allora il blog mi doveva servire per fare una breve sintesi o recensione dei libri che andavo leggendo nella mia assillante attività di divoratore di storie altrui e però mi capitava anche di scrivere un post su un libro già letto senza ricordarmi di averne già parlato in un precedente articolo ed allora, non so più a che punto sono arrivato e soprattutto dove potrò arrivare, se smettere di leggere , o smettere di pensare, o smettere di scrivere ... boh...!

Nessun commento: